70 modi per migliorare il tuo inglese

Vuoi imparare o migliorare la qualità del tuo inglese? Ecco alcune azioni pratiche per migliorarlo.

Imparare l’inglese è desiderio di molti. Sono pure in molti però quelli che la considerano un’impresa troppo ardua e non si cimentano in quest’opera di apprendimento. Oppure magari sei tra quelli che un po’ se la cavano, però di fronte ad una conversazione seria, hanno la sola voglia di scappare a gambe levate.

Cosa puoi fare tu per imparare o migliorare il tuo inglese?

In questo articolo troverai 70 suggerimenti pratici che potranno costituire un valido aiuto nell’imparare questa lingua, così diffusa e così importante. Non tutti faranno al caso tuo, ma di sicuro molti. Sposa quelli che senti più tuoi e lanciati nell’impresa!

70 modi per migliorare l’inglese

1-Non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per iniziare ad imparare l’inglese. Non cercare scuse per non provarci nemmeno. Fallo e basta. Inizia da oggi, non c’è un momento migliore.

2-Se hai deciso di studiare l’inglese, non procrastinare. Inizia subito!

3-Tieni conto del tuo corpo nello scegliere l’orario più adatto allo studio. Se non sei un tipo mattiniero, slitta le lezioni al pomeriggio.

4-In ogni caso si apprende meglio quando si è riposati, quindi concediti il giusto riposo ogni giorno.

5-Scegli un posto tranquillo e comodo per lo studio.

6-Chiedi ai tuoi amici e alla tua famiglia di non interromperti durante le ore di lezione.

7-Spegni il telefono, regola gli orari, elimina le distrazioni e concentrati al 100 % .

8-Cerca di iniziare a studiare l’inglese pensando che lo fai perché lo vuoi e non perché devi.

9-Cerca di individuare il metodo di studio più adatto a te, compreso il fatto se apprendi meglio da solo o studiando con altri.

10-Per capire cosa funziona meglio nel tuo caso, pensa a quali metodi hanno funzionato in passato e riusali.

11-Iniziare a studiare con un amico potrebbe darti un incentivo in più per studiare e una compagnia per praticare la lingua.

12-Prova ad esercitarti ogni giorno. Elabora un piano di studi. Decidi quanto tempo dedicare alle lezioni in una settimana. Stabilisci una routine e poi rispettala.

13-Datti un obiettivo a breve termine e premiati quando lo raggiungi.

14-Poniti poi un obiettivo a lungo termine. In questo caso il premio dev’essere ancora più gratificante!

15-Non avere fretta di salire di livello. Goditi il livello in cui ti trovi e passa al successivo solo quando ti rendi conto di esser pronto.

16-Stai al passo coi tuoi progressi. Non usare materiale troppo facile o troppo difficile in base al tuo grado di conoscenza. Utilizza le risorse che corrispondono al tuo personale e momentaneo livello, e sostituiscile man mano che diventi più preparato.

17-Fai uso di internet; è pieno di risorse che consentono di imparare l’inglese.

18-Pratica le 4 abilità di base: lettura, scrittura, ascolto e conversazione. Tutti e quattro gli aspetti necessitano attenzione per raggiungere una buona capacità di lingua.

19-Usa i post-it. Usali per etichettare le cose che ti stanno intorno. Ti aiuterà ad imparare un sacco di vocaboli in breve tempo.

20-Usa libri per bambini, almeno all’inizio. Sono di semplice comprensione e rappresentano una buona alternativa ai complicati testi di letteratura o altro.

21-I giornali invece sono un’ottima risorsa per quanto riguarda la costruzione delle frasi. Leggi un articolo e vedi di capire come sono strutturati i pensieri.

22-Tieni un quaderno con le nuove parole che impari e vedi di inserirle in frasi di senso compiuto ogni volta che puoi.

23-Troverai più facile da ricordare una parole inserita in una frase piuttosto che la parola da sola.

24-Poi dal quaderno passa al diario, in cui scriverai dapprima alcune frasi al giorno, e man mano discorsi sempre più lunghi.

25-Tieni d’occhio la punteggiatura. Può cambiare completamente quello che stai cercando di dire.

26-Perché non crei un blog online e condividi col mondo i tuoi pensieri scritti in inglese?

27-Quando leggi, prova per prima cosa ad afferrare il senso generale di ciò che hai davanti. Non soffermarti sui termini che non capisci. Prova a indovinare il significato della parola “sconosciuta” dal suo contesto.

28-Utilizza un dizionario per le parole che non riesci a decifrare o per quelle che ti lasciano dubbi sul significato preciso.

29-Quando impari una parola nuova, pensa a tutte le sue altre forme. Ad esempio “sweet” (dolce) è l’aggettivo, “sweetness” (dolcezza) è il sostantivo, sweetly (dolcemente) è l’avverbio. Così per ogni parola moltiplicherai almeno per tre la quantità di cose apprese.

30-Non tradurre l’inglese dall’italiano. Sforzati di pensare in inglese. Parla con te stesso prima di parlare con gli altri.

31-Non si può imparare l’inglese da un libro. Come per ogni altra cosa, si può dire di saperla fare solo quando la teoria si traduce in pratica.

32-Parla inglese ogni volta che puoi.

33-Il metodo migliore per imparare la grammatica è quello di fare conversazione. Quindi te lo ripeto, parla!

34-Se è possibile conversa con qualcuno che parla inglese. Se non hai amici del genere, trovateli! Usa i social e le chat room; ti aiuteranno parecchio.

35-Una volta che hai un livello base della lingua inglese, esplora i diversi modi in cui si puoi dire la stessa cosa. Questo renderà il tuo inglese più interessante agli orecchi di chi ti ascolta e ti farà ampliare la tua conoscenza della lingua.

36-Ricordate che l’inglese non si pronuncia come si scrive. Prendi dimestichezza con l’alfabeto fonetico. Ti aiuterà a pronunciare correttamente le parole e di conseguenza a dar loro il giusto significato.

37-Ascolta stazioni radio inglesi. Anche se non capisci tutto, allenerai le orecchie alla lingua e familiarizzerai con termini e pronunce.

38-Canta! Scegli canzoni in inglese di tuo gradimento e cantale. Miglioreranno la fluidità con cui ti esprimi e l’intonazione.

39-Compra dei CD di ascolto in inglese. Potrai ripetere quello che hai sentito e migliorare le tue capacità di linguaggio.

40-Puoi anche leggere ad alta voce contemporaneamente a un CD. E’ un ottimo metodo per acquisire la giusta intonazione, la corretta pronuncia e un buon ritmo.

41-Se segui delle lezioni in cui è presente un insegnante, chiedigli se è possibile registrare la lezione. Ti permetterà di riascoltare successivamente i dialoghi e anche da lui (o lei) potrai apprendere pronuncia, intonazione e ritmo.

42-Registra la tua voce, poi riascoltala e fai attenzione a pronuncia e intonazione. Ti permetterà di individuare eventuali errori da correggere.

43-Includi i dettati tra i tuoi metodi di studio. Ascolta un CD o un amico e scrivi quello che senti.

44-Guarda qualche DVD. Costituirà una forma di apprendimento che ti consente di guardare/ascoltare di nuovo ciò che potresti aver perso o non afferrato.

45-I film, tra l’altro, (a differenza dei libri di testo) ti offrono una versione della lingua comunemente parlata, il cosiddetto “gergo”, che ti tornerà utile quando dovrai fare conversazione.

46-Quando sali di livello, passa poi alla TV, dove il fluire delle informazioni è veloce e richiede già una buona padronanza della lingua.

47-Cerca di rendere l’apprendimento piacevole. Non ti annoiare, piuttosto divertiti!

48-Impara qualche espressione proverbiale. Sono in genere molto divertenti e renderanno il tuo inglese più colorito.

49-Mentre studi, non trascurare di concederti delle pause regolari. Non è una buona idea studiare da soli per più di 30 minuti alla volta. Fai un break, prendi un po’ d’aria e sgranchisciti le gambe; poi riprendi.

50-Se non capisci qualcosa e hai bisogno di aiuto, chiedilo! Puoi rivolgerti a un insegnante, un compagno di classe, un amico. Va bene chiunque possa chiarire i tuoi dubbi e farti procedere nello studio.

51-Quando scrivi i tuoi pezzi in inglese, prova a verificare da solo se godono di una buona grammatica e ortografia. Poi potresti chiedere a qualcuno di controllare se hai fatto errori.

52-Impara dai tuoi errori. Probabilmente farai gli stessi errori di grammatica più e più volte. Se focalizzi bene quali sono i tuoi punti deboli, potrai lavorarci su e colmare le lacune.

53-Ripassa, ripassa e ripassa! Assicurati di prenderti il tempo per rivedere le cose che hai studiato in passato, per non dimenticare.

54-Se ne hai la possibilità, immergiti in un ambiente inglese, dove potrai imparare anche senza aprir bocca, ma appena te la senti… parla, interloquisci, scambia pensieri e opinioni.

55-Per favorire la fluidità, usa l’immaginazione e gioca d’anticipo. Prima di andare al bar, pensa a cosa dirai per ordinare il caffè. Elabora in anticipo le frasi o espressioni che intendi utilizzare.

56-Non avere paura di sbagliare. Il massimo che può succederti è essere corretto, o strappare un sorriso a qualcuno. Non è poi una così brutta cosa…

57-Fai due respiri profondi prima di dire qualcosa. Se sei teso, t’incespicherai più facilmente. La calma invece ti farà parlare bene.

58-Non crucciarti se il tuo accento non è perfetto. Ci sono molti tipi di inglese: inglese, americano, sudafricano e così via. Nessuno di questi è sbagliato. L’inglese è l’inglese, e mantenere il tuo personale accento serve a conservare la tua identità culturale.

59-Cerca solo di individuare le differenze tra l’inglese americano e quello britannico per poter usare di conseguenza le parole in modo corretto. Ad esempio un americano ti dirà che la mattina va a fare “footing”, ma se tu usi questo termine con un britannico, gli vedrai strabuzzare gli occhi perché lui la mattina va a fare “jogging”.

60-Usa i verbi nei giusti tempi. Collocheranno le azioni descritte in un contesto appropriato.

61-Memorizza i verbi irregolari; l’inglese ne ha un bel po’. Una volta imparato quali sono, usali nelle tue conversazioni.

62-Non ti scoraggiare se prendi un brutto voto ad un test o se i tuoi progressi non corrispondono alle tue aspettative.

63-Anche quando ti senti giù, non mollare. Se interrompi il tuo percorso di studio il tuo livello diminuirà velocemente e tutto il lavoro fatto finora andrà sprecato.

64-Se non hai ottenuto i risultati che volevi, forse è solo perché non hai ancora trovato un metodo di studio adatto a te. Prova qualcos’altro, sperimenta cose nuove! Nessuno nasce esperto, tutto s’impara!

65-Tieni a mente che ci vuole più tempo per migliorare quando il tuo livello è già alto. Il progresso sarà più evidente quando sei principiante, ma più vai avanti e meno cambiamenti riscontrerai. Non pensare che sia una cosa negativa; è tutto assolutamente normale.

66-Resta motivato. Dando una scorsa ai libri di testo e ai CD che utilizzavi in passato, paragonandoli con quelli che usi adesso, rimarrai sorpreso nel vedere quanto sei migliorato!

67-Laddove è possibile, segui un corso di inglese in un paese di lingua inglese.

68-Se studi all’estero, prova a mescolarti con persone di altri paesi. Quando condividi l’appartamento con persone della tua stessa nazionalità, le tue possibilità d’apprendimento sono dimezzate.

69-Perché non cerchi di trovare un lavoro o di fare uno stage all’estero? Le tue potenzialità troveranno ampio spazio per realizzarsi e i tempi che impiegherai per imparare saranno decisamente più veloci.

70-Non perdere mai la fiducia in te stesso. Puoi parlare tutte le lingue del mondo, se solo lo vuoi.  E l’inglese -lasciatelo dire- è una delle più semplici in assoluto!

Allora? Cosa aspetti? Ti ho dato 70 suggerimenti utili per iniziare a studiare o perfezionare questa lingua. Per caso conosci altri metodi? Se sì, scrivili qui sotto nei comenti 😉

About rubel94

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*